Diritti e doveri del paziente

Gentili pazienti,

la conservazione della vita umana e il rinnovo della salute rappresentano i valori più importanti che nell’Ospedale ortopedico Valdoltra ci impegniamo di soddisfare. È nostro dovere e nostra responsabilità assicurare ai pazienti una assistenza sanitaria professionale di alta qualità e sicura, oltre che di consentire un accesso adeguato di pari diritto per tutti i pazienti ai servizi sanitari o al trattamento medico.

In conformità alle norme della Legge sui diritti del paziente (Gazzetta Ufficiale della Repubblica di Slovenia, numero 15/2008, qui di seguito: ZPacP) e sulla base della normativa adottata secondo questa Legge, garantiamo l’attuazione dei diritti del paziente con l’intenzione di contribuire a una qualità migliore dei servizi sanitari. Secondo questa Legge sono garantiti ai pazienti i seguenti diritti:

1.         Diritto di accesso alla cura sanitaria e garanzia dei servizi sanitari preventivi,

2.         Diritto di accesso e di trattamento di pari diritto per tutti alla cura sanitaria,

3.         Diritto alla libera scelta del medico e dell’esecutore dei servizi sanitari,

4.         Diritto a una cura sanitaria adeguata, di alta qualità e sicura,

5.         Diritto al rispetto del tempo dei pazienti,

6.         Diritto di informazione e collaborazione,

7.         Diritto di autonomia decisionale sul trattamento sanitario,

8.         Diritto al rispetto della volontà espressa anticipatamente,

9.         Diritto di prevenzione e di alleviamento delle sofferenze,

10.      Diritto di chiedere una seconda opinione,

11.      Diritto di essere a conoscenza della documentazione sanitaria,

12.      Diritto alla protezione della privacy e alla protezione dei dati personali,

13.      Diritto al trattamento delle violazioni dei diritti del paziente,

14.      Diritto di assistenza gratuita per l’attuazione dei diritti del paziente.

 

Le informazioni più dettagliate sui diritti e anche sugli obblighi del paziente si troveranno nell’opuscolo rilasciato dal Ministero della Salute.

OPUSCOLO

Procedura di richiesta di trattamento delle violazioni dei diritti del paziente

La Legge sui diritti del paziente, in caso in cui non siate soddisfatti con la nostra cura sanitaria o con l’atteggiamento del personale sanitario o del collaboratore sanitario, vi permette immediatamente di risolvere l’incomprensione tramite spiegazioni o provvedimenti. In primo luogo è possibile rivolgersi al medico che vi ha curato e parlare con lui cercando di trovare una soluzione.

Se non siete soddisfatti delle spiegazioni, vi informiamo sul diritto e sulla procedura per la presentazione della domanda per il primo trattamento sulle violazioni dei diritti del paziente. Per il primo trattamento sulle violazioni dei diritti del paziente, bisogna presentare la domanda alla persona competente alla ricezione e al trattamento delle violazioni dei diritti del paziente.        

 

Persona competente per il ricevimento e il trattamento delle violazioni dei diritti del paziente nell’Ospedale ortopedico Valdoltra

Direttore
Radoslav Marčan, dottore in medicina, specialista in ortopedia
Numero telefonico: (05) 6696-237

 

Termine per la presentazione della prima domanda

La prima domanda per un presunto atteggiamento inadeguato dei lavoratori o dei collaboratori sanitari può venire presentata entro 15 (quindici) giorni dal verificarsi della presunta violazione. La prima domanda per un presunto comportamento inappropriato dei lavoratori o dei collaboratori sanitari della fornitura di assistenza sanitaria può venire presentata entro 30 (trenta) giorni dalla terminazione della cura sanitaria. Se avete saputo della violazione più tardi o se le conseguenze della violazione si sono verificate più tardi, potete presentare la prima domanda anche dopo la scadenza di questi termini, ma al più tardi entro 3 (tre) mesi.

 

Come presentare la prima domanda?

La prima domanda per il trattamento della violazione dei diritti del paziente può essere presentata alla persona competente alla ricezione e trattamento delle violazioni dei diritti del paziente dell’Ospedale ortopedico Valdoltra. La domanda può venire presentata oralmente e riportata in verbale dalla persona competente o direttamente per iscritto alla segreteria del Direttore dell’Ospedale o alla segreteria dell’amministrazione, ogni giorno lavorativo, dalle ore 8:00 alle ore 14:00. La domanda può essere inviata anche per posta al seguente indirizzo: Ospedale ortopedico Valdoltra, Via Jadranska 31, 6280 Ancarano o per fax 05/6527-185 o 05/6527-180 o scansionata e inviata tramite posta elettronica: informacije@ob-valdoltra.si

La domanda per il primo trattamento deve contenere:

  • nome personale,
  • indirizzo,
  • dati di contatto del paziente,
  • descrizione della presunta violazione,
  • dati sui lavoratori o collaboratori sanitari coinvolti, 
  • tempo e luogo della presunta violazione e
  • eventuale proposta per risolvere i problemi in questione.

La persona competente non prende in considerazione le domande anonime e offensive, o le domande presentate troppo tardi. Viene scritta una nota di ciò e viene inviata al paziente, se noto.

 

Come si svolge il trattamento della prima domanda? 

La persona competente, dopo aver ricevuto la domanda completa, può:

  • soddisfare la domanda nella sua interezza,
  • indirizzare il paziente presso una persona fisica o giuridica di competenza, o a una autorità competente statale o al rappresentante più vicino, se la domanda si riferisce al rispetto dei diritti derivanti dall’ assicurazione sanitaria.
  • sospendere la procedura qualora il paziente ritiri la domanda,
  • invitare il paziente per iscritto ad un trattamento verbale della domanda.

 

Trattamento verbale

Se la persona competente vi invita al trattamento verbale, eseguirà un colloquio con voi e con un operatore o collaboratore sanitario coinvolto che potrebbe spiegare le circostanze della violazione in questione. Può essere invitato al colloquio anche un altro esperto che abbia la conoscenza necessaria relativa alla violazione. Inoltre, può essere effettuata anche l’ispezione della documentazione sanitaria.

Nel corso del trattamento verbale si scrive un verbale. L’intenzione del trattamento verbale è principalmente la stipulazione di un accordo sul metodo di risoluzione della controversia. L’accordo è concluso quando è firmato dal paziente e dalla persona competente. Se l’accordo sul metodo di risoluzione della controversia non viene raggiunto, questa circostanza si annota sul verbale. La persona competente deve informarvi sulla possibilità di presentazione della domanda alla Commissione della Repubblica di Slovenia per la protezione dei diritti del paziente.

 

Rappresentanti dei diritti del paziente

In caso di violazione dei diritti, i pazienti possono chiedere anche assistenza presso il rappresentante dei diritti del paziente. Informazioni sui rappresentanti si possono trovare  qui.

BONA VALETUDO MELIOR EST QUAM MAXIMAE DIVITIAE

La buona salute vale più di ogni grande ricchezza.

(05) 6696 100

Numero di telefono

(05) 6527 185

Numero del fax

Jadranska cesta 31

6280 Ankaran, Slovenija